Antico Borgo
Antico Borgo ti da il benvenuto!

Antico Borgo

~ Paganesimo e Culto della Dea ~
 
HomeIndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 La vita che viene dalla morte

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Norna del Destino

Íviðia Hrafnsdóttir
Benedetta da Morrigan
Figlia di Muninn


Íviðia HrafnsdóttirBenedetta da MorriganFiglia di Muninn
avatar

Messaggi : 926
Località : Yggdrasil


MessaggioTitolo: La vita che viene dalla morte   Sab 13 Mar 2010 - 14:57

No, non sono impazzita, tranquilli. Ed il post non e' ingannevole, anzi e' esattamente quello che potrebbe accadere tra qualche anno, affidandosi al progetto della signora Veronika Gantioler.
Questa signora, laureata alla Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano, ha inventato un sistema innovativo, totalmente ecologico, per conservare le ceneri dei defunti.
L’urna è realizzata in materiale naturale, biodegradabile e solubile: al suo interno c’è un cilindro di torba pressata, contenente delle sementi selezionate. Si avete letto bene, delle sementi.
In questo modo interrare l'urna, che con il tempo e l'umidita' del terreno si sciogliera', permettera' alle sementi di attecchire e di far nascere una nuova vita dalle ceneri di chi ha scelto questo originale e "naturistico" mezzo per farsi ricordare.
Non piu' fredde lapidi di marmo scolpito, ma una pianta che con le sue radici interrate e con i suoi rami rivolti verso il cielo ci ricordera' per sempre (e ricordera' ai nostri posteri), che oltre la morte puo' esserci realmente la vita. Almeno per un bell'albero.
Sperando che a nessuno venga in mente di abbattere i giardini creati con le ceneri dei defunti, per creare nuovi blocchi di cemento e appartamenti...

Cosa ne pensate?




Heiði hana hétu
hvar er til húsa kom,
völu velspáa,
vitti hún ganda;
seið hún hvar er hún kunni,
seið hún hugleikin,
æ var hún angan
illrar brúðar.

~
Splendente gli uomini mi chiamano
Quando visito le loro case
Una Volva lungimirante
Esperta in talismani
Incantatrice
Astuta nella magia
Di donne malvagie
sempre la benvenuta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://anticoborgo.forumattivo.com
Neurospates
L'alchimista
Figlio del Plenilunio
Onirico Rapsodo del Surreale

avatar

Messaggi : 383
Località : Nessun Luogo


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Dom 14 Mar 2010 - 1:44

Beh, quando si dice che i nostri avi sono ancora tra noi, nella vegetazione e nella terra, stavolta non si scherza! Laughing

No a parte gli scherzi, l'idea è originale e interessante. Non sono per niente contrario, e immagino che mangiare, ad esempio, una mela sapendo che è nata dalle ceneri di mio nonno mi farebbe un certo effetto; di certo aumenterebbe la coscienza che nulla scompare ma tutto si trasforma.
Per ora, non è il metodo che scriverei nel testamento per me, però devo dire che l'idea è moooolto interessante Smile


« Il bramino Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brâhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brâhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– E allora, che cosa sei?
– Io sono sveglio.
»

(Anguttara Nikaya)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Norna del Destino

Íviðia Hrafnsdóttir
Benedetta da Morrigan
Figlia di Muninn


Íviðia HrafnsdóttirBenedetta da MorriganFiglia di Muninn
avatar

Messaggi : 926
Località : Yggdrasil


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Dom 14 Mar 2010 - 9:22

Io invece vorrei proprio metterlo per iscritto.
Nelle mie volonta' c'e' il fatto di voler essere cremata, l'idea di essere smangiucchiata da vermetti mi mette ansia sinceramente, non lo accetto.
Spero che questa iniziativa prenda campo seriamente, e che ci siano possibilita' concrete di far cambiare i cimiteri odierni in luoghi di pace rilassanti. Provate a immaginare tanti alberelli che nascono dalle ceneri delle persone. Un giorno quegli alberelli saranno alberi maestosi, che ricorderanno la memoria del defunto. Magari con una targa posta innanzi al tronco che ne "rivendica" la paternita' (o maternita', a seconda del defunto).
Sarebbe un modo intelligente e poetico di rinverdire le citta'. Penso che solo a un folle verrebbe l'idea di abbattere alberi sacri per costruirci sopra.




Heiði hana hétu
hvar er til húsa kom,
völu velspáa,
vitti hún ganda;
seið hún hvar er hún kunni,
seið hún hugleikin,
æ var hún angan
illrar brúðar.

~
Splendente gli uomini mi chiamano
Quando visito le loro case
Una Volva lungimirante
Esperta in talismani
Incantatrice
Astuta nella magia
Di donne malvagie
sempre la benvenuta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://anticoborgo.forumattivo.com
Neurospates
L'alchimista
Figlio del Plenilunio
Onirico Rapsodo del Surreale

avatar

Messaggi : 383
Località : Nessun Luogo


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Dom 14 Mar 2010 - 10:40

Abbatterli sarebbe l'ennesima follia. Ma d'altronde, abbatterono pure gli Irminsul, perché i ricchi imprenditori dell'edilizia dovrebbero farsi scrupoli? Non si fanno problemi ad abbattere gli
alberi secolari o a ribaltare il terreno per nuove zone residenziali. Qui a Ferrara saltano fuori nuovi condomini come se fossero funghi...

Tornando on-topic, nemmeno a me piace l'idea di decompormi lentamente. Quest'idea dell'albero dalle ceneri è bella. Questa signora ha avuto davvero un colpo di genio.


« Il bramino Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brâhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brâhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– E allora, che cosa sei?
– Io sono sveglio.
»

(Anguttara Nikaya)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
@Lady Helena@

avatar

Messaggi : 321
Località : Genova


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Dom 14 Mar 2010 - 18:22

Sono sinceramente colpita!Trovo che avere la possibilità di crescere e curare una pianta dalle ceneri dei nostri avi mi piace.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Girlightblue

avatar

Messaggi : 478
Località : Pandora


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Lun 15 Mar 2010 - 3:17

Non è poi così macabro anzi è una bella cosa perchè volente o nolente si contribuirà ad aiutare gli altri in qualche modo: cenere, sementi--->albero bello grande---> molto ossigeno puro e meno veleni da inquinamento.
Per non parlare poi del valore sentimentale per gli alberi da parte delle persone, sìsì mi piace come idea anche se spero di attuarla almeno fra un secolo...
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Faey

avatar

Messaggi : 593

MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Lun 15 Mar 2010 - 22:43

Io la trovo una splendida idea.
Che poi ben si sposa con il mio sogno... post-mortem che sarebbe quello di essere sepolta nella nuda terra cioè senza bara, avvolta da un semplice lenzuolo. E mi piacerebbe anche che sopra di me fosse piantato un albero (potendo scegliere un salice piangente), non alberi da frutto, comunque u_u'

Ma tanto so già che tra le imprese funebri in rivolta e il vaticano che troverà sanz'altro qualcosa a cui appellarsi per stabilire che questa sia una pratica infernale, non credo avremo speranze di vedere questo progetto realizzarsi in Italia.


Presso i Greci si parlava di mystêryon (mistero) per indicare una verità nascosta che poteva essere comunicata solo agli iniziati ai quali veniva imposto il silenzio per difendersi dalle false interpretazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://thenthequietexplosion.tumblr.com
Vita Eterna



Messaggi : 84

MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Lun 15 Mar 2010 - 22:59

io penso sia una bella idea, la vita può nascere dalla morte vita e morte, enternità^^
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Neurospates
L'alchimista
Figlio del Plenilunio
Onirico Rapsodo del Surreale

avatar

Messaggi : 383
Località : Nessun Luogo


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Lun 15 Mar 2010 - 23:27

Faej, sai che anche io ho questo sogno?? Smile
Purtroppo per noi però ho scoperto che, anche senza l'intervento del Papa, è difficilmente fattibile. Tempo fa dovevamo seppellire il nostro cane, e desideravamo che tornasse nel grembo della terra, dato che avevamo anche lo spazio per seppellirlo, ma ci dissero che non potevamo farlo perché certi animali, sentendo l'odore del cadavere, scavano nel terreno e lo tirano fuori, quindi c'è stato sconsigliato di farlo, a meno che non venisse aggiunta della calce.
Certo, se lo si fa in privato, senza chiedere a nessuno o informare troppa gente, è fattibile, sperando che nessuna creatura si metta a dissotterrare proprio lì.
Per le persona credo sia ancora più complesso, perché la scomparsa di un uomo non passa inosservata..!
Però piacerebbe tanto anche a me Smile


« Il bramino Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brâhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brâhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– E allora, che cosa sei?
– Io sono sveglio.
»

(Anguttara Nikaya)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Faey

avatar

Messaggi : 593

MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Lun 15 Mar 2010 - 23:32

Accidenti, sai che non ci avevo pensato.
Hai ragione, purtroppo non è una cosa per niente fattibile u.u

Però resto dell'idea che voglio un albero sul luogo in cui sarò sepolta. Mi piacerebbe davvero tanto.


Presso i Greci si parlava di mystêryon (mistero) per indicare una verità nascosta che poteva essere comunicata solo agli iniziati ai quali veniva imposto il silenzio per difendersi dalle false interpretazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://thenthequietexplosion.tumblr.com
Neurospates
L'alchimista
Figlio del Plenilunio
Onirico Rapsodo del Surreale

avatar

Messaggi : 383
Località : Nessun Luogo


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Lun 15 Mar 2010 - 23:41

Ci sono rimasto male anche io Sad


« Il bramino Dona vide il Buddha seduto sotto un albero e fu tanto colpito dall'aura consapevole e serena che emanava, nonché dallo splendore del suo aspetto, che gli chiese:
– Sei per caso un dio?
– No, brâhmana, non sono un dio.
– Allora sei un angelo?
– No davvero, brâhmana.
– Allora sei uno spirito?
– No, non sono uno spirito.
– E allora, che cosa sei?
– Io sono sveglio.
»

(Anguttara Nikaya)
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dwilith
Figlia della Luna

avatar

Messaggi : 463
Località : Roma


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Mar 16 Mar 2010 - 0:48

Faej in Shadow ha scritto:
potendo scegliere un salice piangente

UUhhh nipotina il salice... ADORO quell'albero da sempre (insieme al cipresso ^__^). Ora però, se ci pensi, quante cose in comune: Razionalità malefica, alberi, Demetra e Persefone... Mah! I love you



Sei di sangue e di terra... Sei terra che dolora e che tace... l'Amore è il tuo sangue


Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://moondaughter.splinder.com/
Norna del Destino

Íviðia Hrafnsdóttir
Benedetta da Morrigan
Figlia di Muninn


Íviðia HrafnsdóttirBenedetta da MorriganFiglia di Muninn
avatar

Messaggi : 926
Località : Yggdrasil


MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Mar 16 Mar 2010 - 1:27

Anche io vorrei essere sepolta nella terra. L'ideale sarebbe la pira funebre in piena tradizione nordica, con la barchetta che viene lasciata alle acque mentre viene avvolta dalle fiamme ma...ahime qui in Italia non si puo'.
In Norvegia credo si possa, o comunque in una delle nazioni che ha riconosciuto l'Asatru come religione e non come "setta malefica mossa dallo dimonio".
Niente, mi sa che non appena mi metto in pensione vado a vivere in Scandinavia e mi faccio fare la mia bella pira *_*




Heiði hana hétu
hvar er til húsa kom,
völu velspáa,
vitti hún ganda;
seið hún hvar er hún kunni,
seið hún hugleikin,
æ var hún angan
illrar brúðar.

~
Splendente gli uomini mi chiamano
Quando visito le loro case
Una Volva lungimirante
Esperta in talismani
Incantatrice
Astuta nella magia
Di donne malvagie
sempre la benvenuta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://anticoborgo.forumattivo.com
Faey

avatar

Messaggi : 593

MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   Mar 16 Mar 2010 - 20:17

Dwilith ha scritto:
Faej in Shadow ha scritto:
potendo scegliere un salice piangente

UUhhh nipotina il salice... ADORO quell'albero da sempre (insieme al cipresso ^__^). Ora però, se ci pensi, quante cose in comune: Razionalità malefica, alberi, Demetra e Persefone... Mah! I love you

Dici che dovremmo preoccuparci?!? XD
Scherzo, ovviamente.

Però è vero, questa è un'altra cosa che abbiamo in comune I love you


Presso i Greci si parlava di mystêryon (mistero) per indicare una verità nascosta che poteva essere comunicata solo agli iniziati ai quali veniva imposto il silenzio per difendersi dalle false interpretazioni.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://thenthequietexplosion.tumblr.com
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: La vita che viene dalla morte   

Tornare in alto Andare in basso
 
La vita che viene dalla morte
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» le cose importanti della vita
» LIBRI, SUGGERIMENTI PER AFFRONTARE IL TEMA DELLA MORTE E DELLA PERDITA DI PERSONE CARE
» alunno straniero con problemi comportamentali che viene allontanato spesso dalla propria classe
» We shall overcame - Una lezione di vita, 2006 di Niels Arden Oplev
» Le persone con autismo: dalla scienza al progetto di vita - Chiari (BS) 6 aprile 2011

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Antico Borgo  :: Una Finestra sul Mondo-
Andare verso: