Antico Borgo
Antico Borgo ti da il benvenuto!

Antico Borgo

~ Paganesimo e Culto della Dea ~
 
HomeIndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Caccia alle streghe in Valsassina

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sudrak al-Salik
Nomade Stellare Zensunni
Devoto alla Grande Madre Cosmica

avatar

Messaggi : 74
Località : Monti Erei


MessaggioTitolo: Caccia alle streghe in Valsassina   Ven 25 Feb 2011 - 20:44

Caccia alle streghe in Valsassina
Riccardina bruciata a Cortabbio

Scritto da: Fernando Manzoni - 25/02/2011

Splendida serata culturale a Primaluna grazie alla conferenza organizzata dall'Associazione Amici della Torre. I relatori due professori: Natale Perego e Marco Sampietro. Tantissimo pubblico (non tutto valsassinese a dire il vero) che ha seguito con entusiasmo i racconti del tempo che anche la Valsassina ha vissuto: quello della caccia alle streghe.

L'argomento era senza dubbi attraente: le streghe della Valsassina. A raccontare storie vere e documentate al numeroso pubblico presente in sala, due professori: Natale Perego e Marco Sampietro. Il primo degli oratori ha subito chiarito che il fenomeno delle streghe è sempre esistito, dal 1300 però grazie ad una bolla papale la stregoneria fu assimilata all'eresia e da quel momento iniziò una vera e propria caccia alla strega.
Perego, oltre a raccontare alcuni episodi accaduti sopratutto a Lecco e dintorni, si è intrattenuto a leggere alcune citazioni delle "streghe" del 1500, che in molti casi (come hanno fatto notare alcune persone presenti tra il pubblico) sono di attualità e vengono citate anche nel 2010.


I relatori della serata: Marco Sampietro e Natale Perego

Dopo il professor Perego (congedato con un forte applauso) è venuto il turno dell'altro docente presente in sala, Marco Sampietro, integrante dell'Associazione Amici della Torre che ha fatto una serie di considerazioni sulle streghe della Valsassina.

"In Valsassina ci sono state le streghe" ha esordito Sampietro, "ad Introbio nel 1566 è stato istituito il tribunale dell'Inquisizione. Nella seconda metà del 1400 c'erano chiese, altari e confraternite intitolate a San Pietro Martire."

Nel 1561 è stato denunciato un introbiese per aver mangiato carne di venerdì ed è stato segnalato alle autorità ecclesiastiche. Sono state tante le donne che all'epoca venivano denunciate per bestemmie, libri proibiti come ad esempio quelli che Paride Cattaneo è stato costretto a bruciare davanti al prevosto - tipo alcuni testi di magia, ma anche il Decamerone e libri contenenti discorsi di Machiavelli.

Alcune donne sono state cacciate via della Valle (soprattutto da Premana) perchè considerate "di malaffare", intorno al 1566 si è formato un Consiglio della Valle (retto dal Podestà Magni di Bellano) per perseguire le "tante persone malefiche, eretiche o streghe".

Diversi processi a donne di tutta la Valsassina sono stati eseguiti in questo periodo, c'è stata pure una condanna per stregoneria a Cortabbio nel 1515, nel tempo della caccia alle streghe. Una donna è stata considerata strega ed eretica, in un atto viene scritto che una tale Riccardina fu condannata a morte e poi bruciata nei presi di Cortabbio.

Sampietro ha spiegato ai presenti che il lavoro di ricerca su questo argomento non è stato semplice perchè tutti gli autori che parlano di streghe difficilmente citano le fonti, ma comunque ci sono documenti conservati negli archivi che parlano della presenza di streghe, perfino a Cortenova.



Per esempio, a Pasturo è stato trovato un libro dei registri dei battesimi dove il parroco d'allora aveva creato una specie di catalogo per poter riconoscere le streghe; tra i segni demoniaci che le identificavano secondo il documento ci sono le strane visioni, parole senza senso, lingua nera e umida, risposte con ira, odio agli uomini, sonno profondo e altri particolari.

C'era anche una "guida" per cercare di far guarire le streghe, che passava dal chiedere aiuto a Dio, alla confessione, la preghiera continua o la visita ai luoghi santi, le benedizioni dei beni e i vestiti delle persone fino all'esorcismo.

Per concludere, Marco Sampietro ha parlato del famoso "Ponte delle streghe" a Primaluna, dietro il cimitero, un luogo mistico e suggestivo, al quale si arriva dopo aver attraversato un piccolo sentiero, e dove, secondo quanto racconta la leggenda, si radunavano al tempo le streghe della zona, proprio nel prato circostante il ponticello sotto il quale passa un ruscello che è sempre alimentato da un filo d'acqua che scende dalla montagna.

FONTE
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.duneitalia.com
Rosablu
Strega Ricordella
avatar

Messaggi : 784

MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Ven 25 Feb 2011 - 23:15

Avrei voluto sentirla questa conferenza.
Ogni volta che si parla di inquisizione e caccia alle streghe mi corre un brivido infinito come se lo avessi vissuto, chissà forse nella mia vita passata.
Fa venire la pelle d'oca sentir parlare di un libro che ti permetteva di riconoscere le streghe, contando che la maggior parte delle donne bruciate erano tutto tranne che streghe.
Eppure è storia.
Una storia che non andrebbe dimenticata.
Una storia che spero non si ripeti più.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Elinhor
Strega Mentorina
avatar

Messaggi : 823
Località : Lungo il cammino, in viaggio, alla ricerca di me.


MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Ven 25 Feb 2011 - 23:22

Brividi veramente.
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Girlightblue

avatar

Messaggi : 478
Località : Pandora


MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Sab 26 Feb 2011 - 1:33

Un libro per riconoscere le streghe? Ne ho già sentito parlare...
Se non sbaglio c'erano molti tipi di questi libri e venivano aggiornati a mano quando vedevano situazioni che ai preti di allora non andava a genio. In pratica con questi libri potevano sbizzarrirsi ad accusare chiunque e per qualunque cosa.
Mi vengono i brividi! pale
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Rosablu
Strega Ricordella
avatar

Messaggi : 784

MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Sab 26 Feb 2011 - 1:59

Credo che adesso come adesso io sarei una delle prime della lista a essere bruciata..
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Norna del Destino

Íviðia Hrafnsdóttir
Benedetta da Morrigan
Figlia di Muninn


Íviðia HrafnsdóttirBenedetta da MorriganFiglia di Muninn
avatar

Messaggi : 926
Località : Yggdrasil


MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Sab 26 Feb 2011 - 12:01

Credo che tutti qui dentro saremmo i primi della lista, parimerito Razz
Bel topic, punticino karma per Sudrak Smile




Heiði hana hétu
hvar er til húsa kom,
völu velspáa,
vitti hún ganda;
seið hún hvar er hún kunni,
seið hún hugleikin,
æ var hún angan
illrar brúðar.

~
Splendente gli uomini mi chiamano
Quando visito le loro case
Una Volva lungimirante
Esperta in talismani
Incantatrice
Astuta nella magia
Di donne malvagie
sempre la benvenuta
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://anticoborgo.forumattivo.com
Sudrak al-Salik
Nomade Stellare Zensunni
Devoto alla Grande Madre Cosmica

avatar

Messaggi : 74
Località : Monti Erei


MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Sab 26 Feb 2011 - 17:34

Norna del Destino ha scritto:
Credo che tutti qui dentro saremmo i primi della lista, parimerito Razz
Bel topic, punticino karma per Sudrak Smile
Grazie assai, Milady, assabinidìca... Wink
Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://www.duneitalia.com
Atramet

avatar

Messaggi : 511
Località : Vicenza


MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   Mar 1 Mar 2011 - 16:42

Bellissimo libro. a me son venuti i brividi leggendo le cronache dei "cristiani" e "protestatnti" americani/inglesi con i nativi.. fa molta tristezza.


I think I could turn and live with animals,
they're so placid and self-contained,
I stand and look at them long and long.
They do not sweat and whine about their condition,
They do not lie awake in the dark and weep for their sins,
They do not make me sick discussing their duty to God,
Not one is dissatisfied,

Not one is demented with the mania of owning things,
Not one kneels to another,
nor to his kind that lived thousands of years ago,
Not one is respectable or unhappy over the whole earth.


("Song of Myself", Walt Whitman, 1819-1892)




Tornare in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Caccia alle streghe in Valsassina   

Tornare in alto Andare in basso
 
Caccia alle streghe in Valsassina
Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Antico Borgo  :: Una Finestra sul Mondo-
Andare verso: